Omogenitorialità: una visione dall’interno


Omogenitorialità: una visione dall’interno

Mariacristina Caroli

 

Nel mio ultimo contributo per “Genitori informATi” mi sono occupata del delicato processo di coming out del proprio figlio, provando, in poche righe, a scattare una panoramica tanto sul vissuto emotivo di chi si rende conto della propria non eterosessualità quanto sui genitori che ne apprendono la notizia, con le relative difficoltà che possono insorgere. In questa sede mi sono posta un obiettivo complementare, per così dire: iniziare ad esplorare un campo estremamente vasto e multisfaccettato quale quello dell’omogenitorialità.

Quali sono le difficoltà che incontrano le mamme o i papà omosessuali? Certamente le stesse dei genitori eterosessuali, si potrebbe controbattere. Ed è vero: tutti i problemi che comportano la cura, la crescita e l’educazione di un figlio sono gli stessi sia per una coppia genitoriale eterosessuale che per una coppia genitoriale omosessuale. Ciò che fa la reale differenza, però, è l’intensità con cui la mancanza di un riconoscimento giuridico, la mancanza di un supporto psico-socio-familiare e lo stigma sociale, reale o percepito che sia, infieriscono sul già delicatissimo e difficile compito dell’essere genitore. Senza prendere in considerazione un capitolo ancora più basilare che riguarda il concepimento e tutto quello che psico-fisicamente comporta.

L’argomento è evidentemente così vasto che è impossibile dedicargli uno spazio tanto esiguo, motivo per il quale ho pensato di gettare una prima base di “informazioni” sull’omogenitorialità proprio a partire dall’esperienza diretta di famiglie omogenitoriali. Nello specifico, ho trovato estremamente interessante, chiaro ed anche molto tenero un reportage realizzato da Saverio Tommasi per Fanpage, in cui vengono intervistate due famiglie omogenitoriali, mamme o papà ed i rispettivi figli. È interessante perchè vengono menzionate tanto le difficoltà dell’essere genitore in generale quanto quelle dell’essere omogenitore nello specifico. È chiaro perchè parte dalla realtà quotidiana della famiglia, dal vissuto di ognuno, non da concetti astratti, nè da paroloni difficili o categorizzanti. Ed è estremamente tenero, perchè l’Amore che ogni famiglia respira è palpabile.

Non mi resta che augurarvi una buona visione da vicino, quanto più possibile sentita.

https://youtu.be/_9M9G2l1Bmk


 

Centro Berne – Scuola di formazione S.r.l.

Unica sede in Piazza Vesuvio 19 – 20144 Milano
tel. 02.4987357
fax 02.48003643
berne@berne.it
cod. fiscale 05830730965
Part. IVA 05830730965
Orario di segreteria: lun-ven dalle 14,30 alle 18,30