Programma del Corso psico-giuridico

Programma del Corso psico-giuridico

Il Centro Berne, come rinomata Scuola di Formazione, organizza ogni percorso formativo sulla base delle esigenze e delle richieste dei suoi interlocutori rispondendo alle necessità dei partecipanti.

Nell’ambito della propria attività formativa il Centro ha strutturato questo corso rivolto specificamente agli Avvocati e ai Giudiciche operano nel settore del diritto della famiglia e/o minorile nelle sue varie declinazioni, per fornire delle competenze psicologiche necessarie per gestire dinamiche conflittuali e interpersonali. Queste competenze sono indispensabili per chi opera nell’ambito del Diritto in cui i professionisti si trovano a gestire quotidianamente situazioni altamente conflittuali che rendono problematico l’intervento professionale a loro richiesto.

Dovendosi confrontare con persone lese, spesso arrabbiate, rancorose, richiedenti, bisognose di dare voce ai propri diritti, appare importante che l’Avvocato e il Giudice allarghino le proprie competenze professionali alla conoscenza di alcuni aspetti coinvolti nei processi psicologico-relazionali e comunicativi,acquisendo strumenti da utilizzare come una bussola per gestire al meglio sia la propria emotività, sia la realtà emotiva del proprio assistito, dialogando costruttivamente con le parti e/o controparti.

Potenziare la propria professionalità attraverso l’acquisizione di queste competenze,se risulta importante per affrontare le dinamiche relazionali fra adulti in un contenzioso, appare imprescindibile quando le tensioni ruotano intorno ai minori nell’ambito dei procedimenti di separazione e affido in cui, spesso,il professionista giurista si trova ingabbiato in triangolazioni e collusioni che possono rendere difficoltoso il proprio lavoro.

Perchè una formazione finalizzata a dare competenze psicologico-relazionali agli avvocati e ai giudici?

Un’approfondita ricerca condotta dallo psicologo dell’Università di Oxford, Kevin Dutton, sulle professioni a più alto rischio di disagio emotivo, ha evidenziato come gli Avvocati siano secondi nella lista dopo gli amministratori delegati delle aziende. I risultati sono contenuti all’interno del saggio “The Wisdom of Psychopaths: What Saints, Spies and Serial Killers Can Teach Us About”.

Per chi come noi si occupa da molti anni del benessere delle persone questi dati non rappresentano una sorpresa. Lavorare con persone che vivono emozioni molto forti derivanti da soprusi, ingiustizie, perdite, tradimenti, desiderio di giustizia ma anche di vendetta, che sperimentano dubbi e diffidenze può essere molto logorante.

Questo logorio può portare ad uno squilibrio tra richieste/esigenze lavorative e risorse disponibili e può manifestarsi con disturbi somatici, difficoltà del sonno, col sentirsi emotivamente svuotati o alienati da ciò che ci circonda, anche dagli affetti cari.

Questo può portare dall’Empatia all’ Apatia, dalla giusta distanza necessaria per comprendere il nostro cliente a un distacco emotivo.

Questo percorso formativo è finalizzato ad acquisire strumenti teorico-pratici per affinare la propria efficienza lavorativa in ambito giuridico e di riflesso migliorare la qualità di vita riducendo i livelli di stress.

Obiettivi formativi del Corso

Sulla base di questa premessa il Centro Berne offre agli Avvocati ed ai Giudici, in particolar modo a quelli che svolgono la loro attività nell’ambito della tutela della famiglia, un percorso formativo orientato proprio ad acquisire conoscenze, abilità e competenze teorico-operative e tattiche di alto profilo per gestire le dinamiche familiari-interpersonali conflittuali in una nuova prospettiva di intervento relazionale per modulare in modo funzionale lo stato mentale e le emozioni personali oltre a quelle del cliente e delle controparti(a tutela del minore).

Il corso permette di sviluppare i seguenti ambiti:

  • La competenza emotiva: c’è un rapporto molto sofisticato e complesso tra i sentimenti e il pensiero che spesso genera un conflitto tra quello che sentiamo (che ci spinge ad agire in una certa direzione) e quello che razionalmente sappiamo essere utile. Nella famosa metafora di Platone, si racconta dell’impegno e dell’attenzione dell’auriga che deve governare una biga trainata da due cavalli, uno bianco e uno nero. L’auriga rappresenta la razionalità, il cavallo bianco è l’emblema dei sentimenti che tendono allo sviluppo spirituale e il cavallo nero raffigura i nostri istinti più bassi. Solo una buona sinergia tra questi tre elementi, sempre presenti nella nostra vita, ci permette di sviluppare appieno il nostro potere personale. L’Avvocato e il Giudice nell’ambito del Diritto di Famiglia interviene nelle situazioni in cui questo potere non è stato esercitato e questo trasforma la relazione tra due individui in una lotta di sopraffazione dell’uno sull’altro. Per sviluppare questo potere è necessaria quella che definiamo “competenza emotiva”. E’ solo quando abbiamo acquisito questa abilità che diventiamo capaci di gestire le situazioni emotivamente difficili e complicate e quindi dirimere i conflitti interni e relazionali.
  • Il processo relazionale e i giochi psicologici: sul palcoscenico della vita, quando la comunicazione non è “pulita” ci sono solo tre ruoli possibili: il salvatore, il persecutore, la vittima. Conoscere queste dinamiche è essenziale per imparare a costruire scambi interpersonali costruttivi al di fuori di manipolazioni e di processi disfunzionali.Il cliente che entra nello studio, spesso si sente vittima e chiede all’Avvocato di essere suo salvatore diventando il persecutore della controparte. Le dinamiche che sono risultate distruttive nell’ambito familiare tendono a ripresentarsi e riproporsi nello studio dell’Avvocato e nell’aula del Tribunale. Saperle riconoscere è il primo passo per evitare di essere coinvolti in questi “giochi”, mantenere il proprio equilibrio emozionale e aiutare il proprio cliente e le parti nel raggiungimento di obiettivi sani e concreti, tutelanti per sé e, se ci sono, per i figli.

Lo scopo del corso quindi è favorire lo sviluppo di strumenti concettuali e concreti, applicabili con consapevolezza nella pratica professionale,in contesti giuridici che hanno come primario interesse il benessere dell’individuo e la tutela dei minori.

Organizzazione del Corso

L’evento formativo organizzato dal Centro Berne in collaborazione con la Camera Minorile di Milano, sarà introdotto dall’Avvocato Grazia Cesaro, Presidente della Camera Minorile di Milano.

Durante le lezioni alla parte teorico-didattica condotta dai docenti Psicologi del Centro Berne (dott. Pier Luigi Spatola e dott.ssa Silvia Polin), ci sarà uno spazio per la discussione di casi supervisionati anche dai due Avvocati (Avv. Benedetta Guidicini e Avv. Maria Grazia Di Nella).

Il corso è strutturato in 4 incontri,ciascuno di 4 ore d’aula dalle 14.30 alle 18.30, per un totale complessivo di 16 ore di lezione.

I 4 incontri sono sequenziali e non separabili.

Metodologia didattica

Il corso è strutturato in lezioni frontali in cui i contenuti didattici sono integrati con momenti interattivo-esperienziali (esercitazioni, simulazioni, lavori di gruppo e confronto in plenaria) nell’ambito della cornice teorica dell’Analisi Transazionale finalizzato a sviluppare e consolidare le conoscenze specifiche richieste al professionista nello svolgimento della sua attività.

Ai partecipanti saranno fornite slide/dispense con la sintesi degli argomenti trattati durante le lezioni.

Programma

Giovedì 1 febbraio 2018
ore 14.30 – 18.30

1° incontro

  • Presentazione del corso
  • Conoscere le emozioni: il benessere emotivo
  • Il linguaggio delle emozioni
  • I cinque passi della competenza emotiva

Giovedì 8 febbraio 2018
ore 14.30 – 18.30

2° incontro

  • La consapevolezza emotiva: una competenza relazionale
  • Il ciclo dello stress
  • Discussione casi

Giovedì 15 febbraio 2018
ore 14.30 – 18.30
3° incontro

  • Il ciclo dei legami
  • Le emozioni nelle separazioni
    Discussione casi

Giovedì 22 febbraio 2018
ore 14.30 – 18.30
4° incontro

  • Il processo relazionale: i conflitti, i giochi psicologici e le emozioni
  • Le buone prassi
  • Discussione casi
  • Conclusioni

Crediti formativi e attestati

Corso accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano con erogazione di n. 8 crediti formativi.

Per gli Avvocati iscritti al Foro di Milano, l’accreditamento sarà automatico.

Per coloro che sono iscritti ad un Foro diverso da quello di Milano, verrà rilasciato il certificato di partecipazione all’evento formativo con indicato il numero di crediti formativi riconosciuti.

Questa iniziativa è stata riconosciuta anche dall’associazione AssoCounseling. Gli iscritti all’associazione hanno diritto al riconoscimento di 16 crediti formativi.

Docenti

Il corso è condotto dagli ideatori dell’evento formativo.

Dr. Pier Luigi Spatola

 

Psicologo, Psicoterapeuta, Partner del “Centro Berne”, Docente della scuola di formazione in Psicoterapia del Centro Berne, Formatore.

Dr.ssa Silvia Polin

Psicologa, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta del “Centro Berne”, Esperta in Psicologia Forense in ambito civile.

Come Psicoterapeuti del Centro Berne da anni ci occupiamo con passione ed attenzione del benessere emotivo delle persone utilizzando una cornice teorica (quella dell’Analisi Transazionale) focalizzata, oltre che sulle dinamiche psichiche, anche sull’osservazione dei processi relazionali.

Le relazioni sono un aspetto imprescindibile dell’essere e del benessere umano e per questo siamo molto attenti alle modalità con cui l’individuo struttura i propri scambi interpersonali.

Il Dott. Spatola e la Dott.ssa Polin mettono a disposizione la loro pluriennale esperienza clinica arricchita dalla loro comprovata competenza in ambito forense, in un corso organizzato ad hoc per gli Avvocati e i Giudici.

Un corso che nasce da un confronto diretto con le problematiche e le esigenze vissute dai professionisti che operano nell’ambito del Diritto e finalizzato a rispondere ai bisogni professionali di chi quotidianamente si trova a gestire situazionifortemente influenzate da vissuti emotivi irrisolti, o non adeguatamente canalizzati e filtrati, con lo scopo di:

  • ridurre i livelli di stress professionale
  • potenziare la professionalità giuridica attraverso degli strumenti psicologici pragmatici.

Il Centro Berne

Il Centro Berne nasce nel settembre 1978 come uno dei primi istituti italiani di Analisi Transazionale confermandosi negli anni come un’affermata scuola di formazione e di psicoterapia rivolta a psicologi ed altre figure professionali, riconosciuta dal Ministero dell’Università e della ricerca scientifica.

Da ormai quarant’anni il nostro intento è portare conoscenza e benessere nel privato e nei luoghi di lavoro, mettendo in gioco competenza, passione, entusiasmo e lavoro in team.

La motivazione che ci guida nella nostra professione è di aiutare la persona ed il professionista a potenziare le proprie abilità sviluppando le risorse e le proprie competenze scoprendo nuovi strumenti e prospettive di lettura degli eventi al di fuori della zona di comfort “copionale” trovando dentro di sé le soluzioni e le risposte più funzionali ed appaganti per fronteggiare al meglio i problemi quotidiani, lo stress e le prove della vita in qualsiasi ambito relazionale (personale, familiare, lavorativo).

Nella modalità di lavoro del Centro Berne l’ascolto empatico confluisce nella dimensione della concretezza come massima espressione del diritto che ciascuno ha di auto-realizzarsi dando una forma alle proprie aspirazioni; le parole e le emozioni diventano dei nutrimenti per realizzare azioni e fatti concreti a favore di un’omeostasi e di un benessere personale ed interpersonale.

Destinatari del Corso

Il corso prevede un minimo di 20 ed un massimo di 60 partecipanti.

E’ rivolto a professionisti di comprovata esperienza con almeno cinque anni di attività in qualità di:

  • Avvocati Civilisti che svolgono la propria attività nella tutela e salvaguardia del diritto della famiglia nelle sue varie declinazioni.
  • Magistrati e Giudici Onorari di tribunale (Sezione IX).

Comitato scientifico

  • Avv. Grazia Cesaro
  • Avv. Benedetta Guidicini
  • Avv. Maria Grazia Di Nella
  • Dr. Pier Luigi Spatola
  • Dr.ssa SilviaPolin

Sede di svolgimento

  • “Sala Buozzi”, Camera del Lavoro C.so di Porta Vittoria n. 43 – Milano

Costi

  • € 140,00 oltre IVA per i soci della Camera Minorile di Milano
  • € 160,00 oltre IVA per i non soci

Referenti

Modalità d’iscrizione

Nel menù a lato è possibile scaricare il modulo d’iscrizione.

Termine delle iscrizione e versamento quota: 20 gennaio 2018.

Informazioni presso la segreteria del Centro Berne: Tel.02.4987357; e-mail: berne@berne.it


 

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Facebook
LinkedIn
YouTube
YouTube